LE COLONIE

La scoperta della montagna

C’era una volta il mare

ULTIMI LAVORI

Festung Hohenwerfen

La fortezza di Hohenwerfen è un castello che sorge sulle montagne a 40 km a sud di Salisburgo, in Austria. La fortezza è circondata dalle Alpi di Berchtesgaden e dai monti di Tennen; ed è la “sorella” dell’Hohensalzburg dominante proprio la città di Salisburgo ed entrambe risalgono all’XI secolo.

La fortezza venne costruita tra il 1075 ed il 1078 durante il periodo della lotta per le investiture, per ordine del principe-arcivescovo di Salisburgo, come un punto di controllo strategico posto su un promontorio naturale di 155 m sulla valle del Salzach.

Attualmente il castello è un museo aperto al pubblico.

Schloss Goldegg

Schloss Goldegg si trova su un promontorio sulla sponda settentrionale del lago Goldegg nel comune omonimo del Pongau nel Salisburghese.

La costruzione del castello attuale iniziò nel 1323 e serviva da fortificazione per la protezione della strada di collegamento tra Pongau e Pinzgau. Tantissimi e diversissimi gli usi nel corso dei secoli.

Wien

Nella Vienna “fin de siecle”, l’Imperatore Francesco Giuseppe operò una rivoluzione urbanistica, demolendo le mura già in parte distrutte da Napoleone ed edificando al loro posto la monumentale Ringstraße, il viale che circonda la città ad anello e ancora oggi arteria principale della città.

I MIEI CORSI PER IL CFP

Fotografia

Diaframma, stop, ISO ti sono oscuri? Il corso di fotografia che fa per te!
Qui le info

Lightroom

Dallo scatto alla camera bianca. Per controllare tutto il tuo processo creativo.
Qui le info

Ritratto

Per smettere di fare selfie e iniziare a scattare ritratti.
Qui le info

Street Photography

Un corso per il fotografo di strada, da HCB alla zeta!
Qui le info

ALCUNI PROGETTI

Colonia montana Ferrovieri di Ballabio

Nell’ottobre del 2018 all’età di 89 anni, se n’è andata la signora Adele Valtolina, vedova di Benedetto Vergottini – con il quale è stata per lunghi anni custode della colonia dei ferrovieri di Ballabio. “I miei genitori hanno lavorato per la colonia OPAFS (Opera di Previdenza ed Assistenza Ferrovie dello Stato) per ben 35 anni” – racconta Gianpiero, uno dei tre figli della coppia. “Papà era addetto, nei mesi invernali, alla manutenzione dell’area verde D’estate, quando la colonia era attiva con i bambini, lui era un tuttofare: faceva varie riparazioni, controllava il cancello, apriva e chiudeva le macchine… Mia mamma invece si occupava della portineria. Mio padre è stato assunto nel 1964 ed è andato in pensione nel 1999″.

Dal 1934 era stata affidata all’OPAFS la gestione delle colonie estive delle FS, nel tempo diventarono diciotto: sei montane e dodici marine. Tra quelle montane c’era appunto la colonia Ferrovieri di Ballabio. Le altre montane a Limone, Pian di Doccia, Acerno, Gambarie, Ficuzze e quelle marine a Cervia, Bellaria, Riccione (fotografata anche lei), Senigallia, Porto San Giorgio, San Menaio Garganico, Marina di Pisa, due a Calambrone, San Terenzio di Lerici, Castellammare di Stabia, Golfo Aranci.

La colonia di Ballabio oggi è un immobile tenuto chiuso da troppi anni, di proprietà di un soggetto privato che l’ha lasciata così, in attesa di una improbabilissima vendita o di una destinazione profittevole. Che puntualmente non si è mai presentata.

Colonia montana Ferrovieri Milano “Alessandro Mussolini”, nota anche come Colonia montana OPAFS
Ballabio (LC)
Coordinate 45.89884, 9.4264

Wien

Nella Vienna “fin de siecle”, l’Imperatore Francesco Giuseppe operò una rivoluzione urbanistica, demolendo le mura già in parte distrutte da Napoleone ed edificando al loro posto la monumentale Ringstraße, il viale che circonda la città ad anello e ancora oggi arteria principale della città.

CONTATTI

Dubbi? Domande? Perplessità?
Contattami.

*
*
*
Il tuo messaggio è stato spedito! Grazie.
Oops, qualcosa è andato storto!! Hai compilato i campi correttamente?.